15 Giugno 2020
GO-CARD – Cardo: una coltura a basso impatto ambientale per la riqualificazione delle aree marginali” (finanziato con la misura 16.1 e 16.2 del Piano di Sviluppo Rurale 2014-2020 della Regione Toscana) si prefigge l’obiettivo di introdurre, in alcune aree della Toscana, una coltura a basso impatto ambientale, quale il cardo, allo scopo di testarne la sostenibilità come alternativa valida e concreta per il recupero dei terreni marginali. 

Il Gruppo Operativo “GO-CARD – Cardo: una coltura a basso impatto ambientale per la riqualificazione delle aree marginali” (finanziato con la misura 16.1 e 16.2 del Piano di Sviluppo Rurale 2014-2020 della Regione Toscana) si prefigge l’obiettivo di introdurre, in alcune aree della Toscana, una coltura a basso impatto ambientale, quale il cardo, allo scopo di testarne la sostenibilità come alternativa valida e concreta per il recupero dei terreni marginaliL’idea di fondo è quella di promuovere lo sviluppo di una filiera innovativa con l’obiettivo di integrare il reddito degli agricoltori attraverso la diversificazione delle produzioni con colture a basso impatto improntate ai criteri di bioeconomia ed economia circolare.

Vai su: https://www.go-card.eu/

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi